Replica Rolex Watches Replica swiss Watches

BOLIVIA E SALAR DE UYUNI - Viaggio fotografico

Prenota

Descrizione:

  • La Bolivia racchiude alcuni fra i paesaggi più lunari e straordinari al mondo, luoghi dove sembra di trovarsi su un altro pianeta: il cielo qui è più blu, l'aria più nitida, gli animali più colorati. Le lagune, i vulcani, i salar e le montagne lasciano senza fiato.
    Namaa Travel Photography, in collaborazione con Princess Tour e sotto la guida della travel photographer Sandra Zagolin, ha organizzato per voi un’imperdibile avventura fotografica che vi permetterà di ammirare e fotografare luoghi tra i più incredibili del Sud America.
    Uno dei momenti più iconici del nostro tour sarà naturalmente il Salar de Uyuni. Rappresenta la più grande distesa salata al mondo. Questo vastissimo territorio desertico (11.000 kmq!), caratterizzato da sale bianchissimo, formazioni rocciose e un'isola costellata di cactus, si è creato in seguito al prosciugamento di un lago preistorico. Il suo sterminato paesaggio lunare è particolarmente impattante se visto dalla sommità dell’isola Incahuasi, circondati da cactus giganti immersi nel bianco abbacinante: avrete la sensazione ti trovarvi in un luogo senza confini, il “sotto” e il “sopra” si confonderanno… il Salar è senza dubbio uno di quei luoghi da vedere (e da fotografare) almeno una volta nella vita
    
Ma durante i 10 giorni del viaggio fotografico avremo modo di esplorare altri angoli affascinanti del Paese: dalla capitale La Paz - dove effettueremo anche il nostro acclimamento all’alta quota - con i suoi mercati e i suoi edifici coloniali, a Potosì con le sue miniere di carbone, dove effettueremo un reportage fotografico sui minatori boliviani e sulla durissima vita che sono costretti ad avere. Anche il cimitero dei treni di San Cristobal “ha il suo perché”… e lo scopriremo insieme !
    Ma sarà sempre la Natura a farla da padrona. La Bolivia è il Tibet del Sud America: attraverseremo deserti e lagune dai colori incredibili (azzurre, rosse, blu) e gorgoglianti geyser di alta quota. Incontreremo vigogne (simili ai lama) e i famosi “flamingos”, ossia i fenicotteri rosa sudamericani. Ci lasceremo trasportare da questi paesaggi surreali, che vi permetteranno di sviluppare il vostro occhio fotografico a qualsiasi ora del giorno.
    Pernottare vicino al deserto ci permetterà inoltre di ammirare il cielo stellato più straordinario al mondo. La scarsità di precipitazioni, sommata all'altitudine e alla mancanza di inquinamento luminoso, rende questo luogo perfetto per la fotografia notturna.

    Per alleviare possibili disagi da altitudine avremo un inizio “morbido” del viaggio, che consentirà anche l’acclimatamento. Le infrastrutture qui sono limitate la Bolivia è uno dei paesi più poveri dell'America Latina, ma il nostro viaggio sarà in ogni caso confortevole: ci muoveremo con mezzo privato, con autista e guida locale al seguito, oltre naturalmente alla costante presenza della nostra Sandra, che vi assisterà e supporterà per farvi tornare a casa con le immagini migliori.

    Successivamente all’evento è prevista una sessione di review scatti via Zoom: sottoporrete i vostri migliori scatti al nostro tutor per i suoi consigli e suggerimenti.
    Infine potrete iscrivervi al gruppo Facebook privato “NamaaTP: oltre lo scatto”, dove potrete postare "per sempre" i vostri scatti e ricevere i consigli dei nostri fotografi professionisti.

    Organizzazione tecnica Princess Tour, Castelfranco Veneto (TV)


Itinerario:

  • GIORNO 0 - 1 Aprile
    Partenza dall’Italia con volo intercontinentale per La Paz

    GIORNO 1 - 2 Aprile
    Arrivo a La Paz (i voli arrivano la notte o la primissima mattina) trasferimento in hotel. Mattinata di riposo e acclimamento.
    Nel pomeriggio visiteremo la meravigliosa città di La Paz, dove ne apprezzeremo la ricchezza culturale, storica, architettonica e naturale: Plaza Murillo, la Cattedrale, il Palazzo del Governo, la Chiesa di San Francisco, il belvedere Quilli Quilli, terminando all’incredibile Valle della Luna, dover effettueremo una sessione di scatto al tramonto.
    Cena e pernottamento a La Paz.

    GIORNO 2 - 3 Aprile
    Di prima mattina partenza verso Potosì: lungo la strada faremo la nostra prima conoscenza con l’altopiano boliviano, con alcune soste fotografiche.
    Sessione fotografica nel tardo pomeriggio alle Palliris de Potosì: le “palliris" sono persone che si insediano negli ingressi delle miniere e selezionano le rocce di scarto cercando quantità minori di minerali. Il mestiere è esercitato principalmente da donne, che siedono all'aperto ed effettuano la selezione servendosi delle mani o di un piccolo martelletto. Il lavoro viene svolto in modo artigianale e nella maggior parte dei casi senza dispositivi di sicurezza, esponendo chi lo esercita a particelle in sospensione e contaminazione dovuta all'esposizione a materiali pericolosi.
    Cena e pernottamento a Potosì.

    GIORNO 3 - 4 Aprile
    A Potosì tutto ruota attorno alle miniere: visiteremo il Monumento del Minatore, e il mercato minerario. Saremo poi ad una una cooperativa mineraria che si trova nel Cerro Rico de Potosí a 4262 m.s.l.m. All'interno della miniera, potremo vedere i minatori che ancora estraggono i minerali attraverso procedure manuali sin dall'epoca coloniale. Indosseremo tute ed indumenti protettivi (a cui i minatori purtroppo non sempre hanno accesso) per restare nella massima sicurezza.
    Sia dalle “palliris” che dai minatori saremo a contatto con persone molto povere che svolgono un mestiere precario e pericoloso: il ns. tour porta loro anche un po’ di sollievo finanziario, ad ognuno starà decidere come comportarsi singolarmente con le persone che incontreremo e che potremo fotografare.
    Nel pomeriggio partenza per Uyuni, dove ceneremo e pernotteremo. Lungo la strada, man mano che ci avvicineremo, il paesaggio si trasformerà sotto i vostri occhi.

    GIORNO 4 - 5 Aprile
    Di buona mattina partenza per il Salar de Uyuni, il più grande deposito di sale al mondo, con una superficie di circa 10.582 km2 e uno spessore medio da 6 a 10 metri, per un totale di circa 10 miliardi di tonnellate di sale o cloruro di sodio, litio, boro, magnesio, potassio ecc
    Prima tappa il Salt Hotel, Il primo hotel costruito con mattoni di sale, oggi un museo.
    Successivamente saremo in due incredibili grotte: la Cueva del Diablo e la Cueva de las Galaxias: scoperta solo nel 2003, questa incredibile grotta trasporta il visitatore in un'altra galassia. Questa composizione di roccia calcarea si è formata durante l'eruzione del vulcano Thunpa 225 milioni di anni fa, quando il Salar era ancora sott'acqua. 
    La roccia rimase in alcuni punti cava, come una formidabile ragnatela, con pezzi di roccia che si separavano dal muro nelle posizioni più incongrue. Una vera meraviglia della natura.
    Per finire questa prima giornata alla grande saremo all’incredibile Incahuasi Island, un’isola all’interno del mare di sale “popolata” solo da cactus giganti che possono raggiungere i 12 metri di altezza.
    Dopo la sessione fotografica di tramonto rientreremo ad Uyuni.

    GIORNO 5 - 6 Aprile
    Sessione di fotografia all’alba e se possibile “Salty Moon Rising” (sessione di fotografia alla luna sorgente sopra il Salar).
    A proposito di meraviglie, oggi ci aspettano la lagune del deserto, che ci regaleranno le immagini più iconiche: da Laguna Cañapa, a Laguna Chiarcota, Laguna Honda, Laguna Ramaditas e altre piccole lagune dai colori incredibili e ricolme di fenicotteri.
    Arrivo a Deserto dei Siloli, cena e pernottamento.

    GIORNO 6 - 7 Aprile
    Sveglia molto presto per recarci all’alba a Laguna Colorada: questo incredibile lago di colore che varia dal marrone al rosso intenso, profondo solo 30 cm e popolato da migliaia di fenicotteri ci lascerà senza fiato.
    Continuando a scendere arriveremo ad Árbol de Piedra - chiamato anche Dalí Rock per la sua forma che ricorda le linee del celebre artista – formazione rocciosa isolata molto caratteristica e fotogenica all’interno di dune sabbiose.
    Proseguiremo la strada tra deserti e geyser per arrivare indie all’incredibile Laguna Verde: il lago più iconico della Bolivia, le cui acque di un color acquamarina intenso contengono arsenico, piombo, zolfo, borace e carbonato di calcio, e producono una sorta di schiuma bianca sulle rive della laguna, creando un contrasto cromatico fantastico.
    Cena e pernottamento ad Ojito de Perdiz, vero avamposto verso il nulla.

    GIORNO 7 - 8 Aprile
    Inizia il rientro. Partenza per Uyuni, passando per il piccolo avamposto di Villamar, la Valle de las Rocas in cui le rocce hanno una conformazione così particolare da essere considerate delle sculture ed aver ricevuto dei nomi ben specifici. Sono il frutto di un’intensa attività vulcanica e della forza erosiva del vento nel corso dei secoli. Tra le più famose la cosiddetta “COPA DEL MUNDO” è una formazione rocciosa particolarissima con la parte superiore stondata e rigonfia rispetto a quella inferiore. Concluderà la nostra giornata una sessione fotografica a San Cristóbal e il suo spettrale cimitero dei treni: nella pianura andina, i giganti d’acciaio sono stati abbandonati ai venti salati, il cimitero è enorme e ricolmo di “scheletri” in vari stati di decomposizione. All’inizio del XIX secolo, furono fatti grandi progetti per costruire una rete di treni da Uyuni, ma il progetto fu abbandonato e i treni furono lasciati arrugginire e svanire dalla memoria. Non ci sono restrizioni nell’avvicinarsi ai treni, ma neppure sicurezze, occorrerà quindi prudenza. Alla luce del tramonto e all’ora blu il sito è semplicemente magico
    Cena e pernottamento a Uyuni.
    Dopo cena sessione fotografica notturna al Salar de Uyuni: avremo tempo a disposizione per immortalare il famoso “Salar a specchio”, dove l’orizzonte svanisce e le stelle si riflettono perfettamente nel sottile specchio d’acqua che ricopre la lagune. Sarà una notte che vi rimarrà impressa a lungo.

    GIORNO 8 - 9 Aprile
    Partenza e trasferimento verso La Paz. Soste fotografiche lungo la strada.
    Arrivo nel pomeriggio e sessione fotografica della città alle luci del tramonto e della sera.
    Cena e pernottamento a La Paz.

    GIORNO 9 - 10 Aprile
    Ultima mattina a La Paz: visita ai mercati e sessione fotografica.
    Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per i voli in partenza per l’Italia. Fine dei servizi sul campo

    GIORNO 10 - 11 Aprile
    Arrivo in Italia

Tipologia:

  • Viaggio fotografico

Incluso:

  • 9 pernottamenti in camera doppia in hotel cat. turistica con colazione.
    Trasporto privato per tutta la durata del tour, incluso transfer da/per aeroporto La Paz.
    Fotografo accompagnatore professionista Italiano.
    Guida locale parlante spagnolo.
    Tutte le visite come da programma.
    Ingressi, gite, escursioni come da programma.
    Tutte le tasse stradali applicabili.
    4 pranzi e 3 cene nel tour di Uyuni.
    Workshop fotografico con accompagnamento e supporto sul campo e sessioni online di post produzione e visione scatti.
    Assicurazione sanitaria e medico bagaglio.

Non Incluso:

  • Il volo internazionale.
    Assicurazione sanitaria inclusiva di annullamento viaggio (caldamente consigliata).
    Altri pranzi e bevande, oltre a quelli menzionati.
    Supplemento camera singola.
    Attività ed escursioni extra programma.
    Mance e gratuità.
    Quanto non menzionato nella sezione “Incluso”.

Pernottamento:

  • Sistemazione in hotel cat. turistica (Pernottamento e colazione). Il costo incluso è in camera doppia/tripla. Camera singola su richiesta ove disponibile. Supplemento EUR 690. Si richiede cortesemente di specificare la preferenza alla prenotazione.
    NOTA: la scelta della tipologia di camera rimane una prerogativa del cliente, fatta salva la disponibilità e le disposizioni della Autorità Sanitarie, che avranno sempre la precedenza.
    La richiesta di camera doppia da parte di viaggiatori singoli si intende salvo disponibilità e possibilità di trovare un compagno/a.

Trasporti:

  • Automezzo privato con autista professionista locale (tutti i costi inclusi).

Attrezzature:

  • Per questo viaggio non è richiesto un particolare livello fotografico ed è possibile partecipare con qualsiasi tipo di attrezzatura. Tuttavia per ottenere i risultati migliori, consigliamo la conoscenza di base per l’utilizzo di una macchina fotografica e un corredo minimo costituito da un corpo macchina digitale con obiettivi intercambiabili: tutte le focali da 18/20 mm a 200mm saranno utilizzate. E’ inoltre consigliabile essere muniti di un buon treppiede, batterie di scorta (power bank utile) ed uno zaino fotografico per il trasporto dell’attrezzatura. Non dimenticate di portare con voi le schede di memoria, il caricabatterie, i cavi di collegamento ed una chiavetta USB. Saremo in ogni caso sempre con il mezzo al seguito.
    Con noi non è più necessario il computer portatile: la review scatti verrà effettuata successivamente al viaggio direttamente con il fotografo su piattaforma Zoom.

Clima, documenti e consigli utili:

  • CLIMA E ABBIGLIAMENTO: quasi tutto il nostro viaggio si svolgerà in quota, nella parte finale della stagione delle piogge. Sarà possibile una grande variabilità di temperature, da pochi gradi sopra lo zero nelle albe e notti ai 20-25 °C nelle ore più calde. Caldamente consigliato abbigliamento comodo/tecnico a strati con almeno un capo impermeabile e antivento. Creme solari ad altissima protezione, cappelli a tesa larga e occhiali da sole molto protettivi praticamente obbligatori.
    Per chi pensa di soffrire l'altitudine si consiglia di portare farmaci adeguati. Le guide sono in ogni caso addestrate a prestare assistenza ai turisti e nel mezzo saranno presenti medicinali adeguati allo scopo.

Importante:

  • COVID-19: LE NOSTRE POLICY PER PARTIRE IN SICUREZZA
    Tutte le informazioni sulla situazione Covid in Bolivia si trovano al link VIAGGIARE SICURI del Ministero degli Esteri.
    L'iscrizione al viaggio prevede l'accettazione implicita integrale delle policy vigenti.
    Eventuali significative modifiche a queste policy in data successiva alla sottoscrizione del viaggio che rendessero di fatto impossibile la partecipazione potranno dare diritto alla cancellazione gratuita da parte dei partecipanti e al rimborso integrale dell'acconto versato.
    In caso di improvvisa cancellazione sono previste ampie polizze Covid-risk. Se il fotografo indicato non fosse disponibile il viaggio si terrà con altro professionista.

Come prenotare:

  • 1. acconto € 295 a Namaa Travel Photography all'iscrizione. L'acconto di iscrizione è interamente rimborsabile in caso di cancellazione del viaggio oppure impossibilità a partecipare causa restrizioni internazionali nuove, diverse ed imprevedibili al momento della sottoscrizione.
    2. acconto € 500 a Princess Tour alla conferma del viaggio e prenotazione voli.
    Saldo a Princess Tour a 40 gg dalla partenza.
    Tutte le coordinate bancarie verranno fornite direttamente su richiesta.


In viaggio con:

Sandra Zagolin

Vai al profilo

Contattaci

Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle nuove iniziative di Namaa Travel Photography? Lasciaci il tuo indirizzo eMail, potrai cancellarti in ogni momento.

Informazioni / Iscrizione

Un membro del nostro staff ti rispondera al più presto.


* Campi obbligatori

Dichiaro di aver Letto l'Informativa sulla Privacy ed Accetto le Condizioni.


© 2022 Indaco Web Solutions - Nicola Demegni p.iva 05216900281 - Privacy Policy e Cookie policy -